Adesione all’Accordo di Consultazione Fatture Elettroniche

L’assegno ordinario di invalidità è cumulabile con le misure a sostegno del reddito emanate per fronteggiare l’emergenza Covid-19; lo ha stabilito il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, cd. “Decreto Rilancio”, con l’art. 86. L’art. in esame prevede espressamente che sebbene “le indennità di cui agli articoli 84, 85, 78 e 98 non sono tra loro cumulabili e non sono cumulabili con l’indennità di cui all’articolo 44 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18” , esse possono invece essere cumulate “con l’assegno ordinario di invalidità di cui alla legge 12 giugno 1984, n. 222”.  Ciò comporta che le indennità di 600 euro erogate a vario titolo da parte del Decreto Cura Italia possono essere fruite anche da chi percepisce un assegno ordinario di invalidità. Chi ha visto respingere la propria richiesta in presenza di un assegno di invalidità potrà così ripresentare la domanda entro il 3 giugno 2020 (cioè entro i 15 giorni dall’emanazione del Decreto Rilancio).

Fonte: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/01152757.pdf

Print Friendly, PDF & Email
Powered by Softing Consulting | Digital Technology | Privacy e Cookie policy | Social Wall | Check | OWA | FILE | ERP