Novità sul portale “Fatture e Corrispettivi” in relazione alla possibilità di consultazione e scaricamento delle fatture elettroniche.

Per rispettare le esigenze di tutela della privacy dei contribuenti rilevate dal Garante per la protezione dei dati personali, l’Agenzia delle Entrate ha introdotto un “Servizio di Consultazione” a cui il contribuente deve espressamente aderire per poter consultare e scaricare i file integrali delle fatture elettroniche.

L’adesione deve essere eseguita accettando lo specifico accordo disponibile sul portale “Fatture e Corrispettivi”, secondo le indicazioni dell’ultimo provvedimento:

  • In caso di adesione al “Servizio di Consultazione”

Le fatture elettroniche integrali rimarranno consultabili, visibili e scaricabili fino al 31 dicembre del secondo anno successivo a quello di ricezione da parte di SdI; dopo tale termine, continueranno a essere consultabili solo i «dati fattura».

  • In caso di NON adesione al “Servizio di Consultazione”

Le fatture elettroniche verranno memorizzate solo fino all’avvenuto recapito delle stesse alla PEC o al Hub di destinazione. Una volta consegnata la fattura, saranno memorizzati esclusivamente i «dati fattura», ossia i dati fiscalmente definiti all’articolo 21 del DPR 633/1972, a eccezione dei dati indicati nel comma 2, lettera g). Ciò significa che la fattura elettronica integrale resterà consultabile solo ed esclusivamente nei casi di “impossibilità di recapito”.

In generale, i «dati fattura» (ovvero, tutti i dati contenuti nel documento a esclusione della natura, qualità e quantità dei beni e dei servizi formanti l’oggetto dell’operazione) verranno comunque memorizzati dall’AdE fino a quando non sarà decorso il termine previsto per l’attività di accertamento (quindi, entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione di riferimento), ovvero definiti gli eventuali giudizi.

I termini di adesione al “Servizio di Consultazione” sono i seguenti:

  • dal 01 luglio al 31 ottobre 2019 è possibile confermare l’adesione al servizio da parte dei contribuenti titolari di partita Iva, nonché dei condomini e dagli enti non commerciali; fino al 31 ottobre, l’Agenzia delle Entrate procederà comunque alla temporanea memorizzazione dei file delle fatture elettroniche e le renderà disponibili in consultazione;
  • dal 01 novembre 2019, in caso di mancata adesione al “Servizio di Consultazione”, le fatture XML memorizzate temporaneamente nel periodo transitorio (01/01/2019 – 31/10/2019) verranno cancellate entro i successivi 60 giorni (ovvero entro il 30/12/2019).

La revoca del “Servizio di Consultazione” potrà essere esercitata dall’interessato in qualsiasi momento con effetto immediato e “cancellazione” dei documenti entro i 60 giorni successivi.

Il “Servizio di Consultazione” delle fatture elettroniche non deve essere confuso con il “Servizio di Conservazione Sostitutiva”, per il quale restano invariate le regole e le modalità di adesione.

Il contribuente che avrà aderito allo specifico “Accordo di Conservazione” presente sul portale “Fatture e Corrispettivi” vedrà le proprie fatture elettroniche inviate/ricevute, dopo la sottoscrizione del contratto di conservazione, archiviate a norma di legge per i successivi 15 anni (estendibili per casi speciali). In caso di adesione, verranno conservati tutti i dati fatture.

Alla luce di quanto sopra, consigliamo ai nostri Clienti di valutare, con i loro consulenti in materia, l’opportunità di aderire a entrambi i servizi completamente gratuiti, per le seguenti ragioni di utilità:

  • Servizio di Consultazione. Per le funzionalità di verifica e download delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici;
  • Servizio di Conservazione. Per la funzionalità di conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche, utilizzabile come sistema di sicurezza aggiuntivo ai servizi di archiviazione degli Hub Digitali in uso.

L’adesione ai servizi potrà essere effettuata rivolgendosi al proprio consulente (commercialista, associazione di categoria, ecc.) oppure confermando gli appositi accordi presenti sul portale “Fatture e Corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate.

Per semplicità, Vi alleghiamo i collegamenti alla Guida online dell’Agenzia dell’Entrate che illustrano le modalità di attivazione / revoca del:

 

Print Friendly, PDF & Email
Dati Aziendali | Privacy e Cookie policy | Social Wall | Giornale di bordo | OWA | FILE | ERP